Il labirinto spirituale

Il Labirinto simboleggia un percorso interiore attraverso il quale lo spirito si può evolvere ed innalzare ad un livello superiore. Il centro del labirinto rappresenta la sacralità. E' un cammino di preghiera, meditazione in movimento, fonte di guarigione spirituale, sorgente per lo spirito, specchio per l'anima, via della conoscenza interiore. Il labirinto è la metafora del viaggio spirituale come potente mezzo di trasformazione.

I più confermano un'esperienza suddivisa in tre fasi, le tre R:

Entrata- fase del RILASCIO: lasciare andare, questo può implicare il confrontarsi con le proprie ombre, con i propri disagi e sperimentare un momentaneo smarrimento e stato d'ansia. Bisogna procedere liberando la mente dai condizionamenti, dai pensieri e concentrarsi sul respiro e affidarsi al nuovo cammino, anche se ignoto.

Centro - fase del RICEVERE: rimanere in uno stato di apertura del cuore, in preghiera, meditando o stando in ascolto di quello che ci viene offerto. Questa è la Luce che mette in evidenza la verità e che apre la strada ed il cammino ad una consapevolezza profonda. Amore, pace, perdono, protezione, gratitudine e guarigione spirituale, cioè illuminazione.

Uscita - fase del RITORNO = uscendo dal centro, seguendo lo stesso percorso dell'entrata, vai verso l'unione con la consapevolezza più vera e più profonda, le intuizioni che il Libirinto ti ha donato al centro acquistano forma e ti "illuminano" e di conseguenza ti senti sempre di più a casa.

Il labirinto è un Percorso di nascita e di rinascita, è l'alfabeto del mondo invisibile.

L'esperienza del percorrere il Labirinto è una pratica Spirituale.

QUESTA DESCRIZIONE DEL LABIRINTO SPIRITUALE E' TRATTA DAL SITO www.dedalove.com nella sezione che tratta del labirinto spirituale http://dedalove.com/labirinto/percorrere-il-labirinto-in-italia-parma/